Nepsic | Disturbo da stress post-traumatico
15640
page-template-default,page,page-id-15640,page-child,parent-pageid-15487,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Disturbo da stress post-traumatico

Il disturbo post-traumatico è caratterizzato dal rivivere un evento estremamente traumatico vissuto con terrore, impotenza e orrore. Un evento traumatico è descritto come un’esperienza che mette in pericolo la vita o suscita dolore, malessere, paura in chi lo subisce o in chi ne ha preso parte.
Le persone che hanno vissuto eventi di questo tipo sperimentano di nuovo nell’immaginazione e nei pensieri il trauma, percepisce e sente ancora vivo il dolore provato.

 

I sintomi sperimentati sono di tre tipi:

  • Sintomi intrusivi: ricordi, immagini, flashback, incubi.
  • Sintomi di evitamento: tendenza ad evitare ciò che ricorda l’evento traumatico, vuoti di memoria, perdita di interesse.
  • Sintomi di attivazione: disturbi del sonno, irritabilità, rabbia.

 

Intervento

 

Inizialmente si interviene sui sintomi maggiormente invalidanti per la persona, andando a lavorare sulla gestione dell’ansia o sulla sintomatologia depressiva. Secondariamente si inizia un percorso di esposizione ai ricordi traumatici per permettere l’identificazione dei pensieri e delle convinzioni disfunzionali.