Nepsic | Attacchi di panico
15630
page-template-default,page,page-id-15630,page-child,parent-pageid-15487,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Attacchi di panico

Un attacco di panico viene descritto come un breve periodo preciso e circoscritto in cui l’individuo viene improvvisamente travolto da una stato di terrore, spesso legato all’urgenza di fuggire di fronte ad eventi ritenuti
catastrofici ed incombenti.
I sintomi caratteristici di un attacco di panico possono essere:

 

  • palpitazioni
  • sudorazione
  • tremori
  • respiro affannoso e sensazione di soffocamento
  • formicolio
  • tensione muscolare
  • sensazione che le cose intorno non siano reali
  • paura di morire, di perdere il controllo o di impazzire

 

Spesso il primo attacco di panico può essere ricollegato ad eventi stressanti, rimane però un evento che spaventa molto essendo un’esperienza nuova, strana e inattesa. Dopo un primo evento può capitare che si ripresentino altri

attacchi di panico che vanno a condizionare la quotidianità della persona: continua paura che possa ricapitare, evitamento di situazioni in cui si teme un attacco di panico, ripetersi di visite mediche per l’accertamento dello stato
fisico. Questa preoccupazione continua fa si che si crei “la paura della paura”: ogni evento (interno o esterno) viene vissuto come minaccioso creando così una costante attivazione del nostro corpo attraverso i sintomi descritti precedentemente. È importante indagare quali sono le situazioni e i luoghi che dopo un primo attacco di panico andiamo ad evitare, per sentirci al sicuro e lontani dal pericolo di un altro attacco di panico: spesso sono situazioni che vanno ad incidere sul nostro quotidiano (evitamento di autobus, cinema, ascensori, luoghi elevati, ecc…). Infatti molte persone giungono ad una prima visita proprio per il peso di questi evitamenti che non permettono di vivere come “abbiamo sempre fatto”.

 

Intervento

 

L’obiettivo quindi di un intervento per attacchi di panico è quello di individuare i sintomi problematici, valutare la gestione di questi e della nostra paura, di conseguenza iniziare un percorso per poter affrontare le situazioni

temute.